lunedì 16 febbraio 2015

LEATHER GLOVES & BLACK ROUGE HAT



Borgo Pio e le sue incongruenze.


L'ultimo scatto della settimana ha come location il quartiere di Borgo Pio nel giorno in cui molti turisti festeggiavano San Valentino ed altri volgevano lo sguardo alla maestà del Cuppolone. I vicoli labirintici raccontano la storia di anziani artigiani e svelano la presenza di alcuni "senza tetto" che scelgono, come loro casa, le strade che portano a San Pietro. Vi lascio immaginare il resto, quelle incongruenze che mi lasciano senza parole e che mi fanno scegliere questo luogo per un altro shooting.
Indossavo un outfit ricco di must have, due dei quali che hanno un valore affettivo:

- Cappello a falda e guanti di pelle che appartenevano a mia zia
- Un vecchio jeans anni '80
- Un pull di Tally Weijl
- Un bomber eco fur (mercato vintage - Rione Monti)
- Una T-shirt 
- Shopping bag di Lù-Lù
- Vintage boots di Bata

















Borgo Pio and its inconsistencies.


The last shot of the week is located in the district of Borgo Pio when many tourists celebrating Valentine and others were turning his eyes to the majesty of Cuppolone. The labyrinthine alleys tell the story of the elderly craftsmen and reveal as "homeless" choose as their home, the roads leading to St. Peter Cathedral. You can imagine the rest, those inconsistencies that leave me speechless and that make me choose this place for another shooting.
I wore an outfit full of must-have, two of which have sentimental value:

- Brimmed hat and leather gloves that belonged to my aunt
- An old jeans 80s
- A pull by Tally Weijl
- A bomber eco fur (vintage market - Rione Monti)
- A T-shirt
- Shopping bag by Lù-Lù
- Vintage Boots by Bata




































Nessun commento:

Posta un commento