giovedì 20 settembre 2018

WEDDING DRESS CODE AT VILLA TORLONIA IN ROME







Vi avevo detto che c'era in riserbo per voi una bella sorpresa, e come consuetudine, mantengo le promesse. Volevo ricominciare a scrivere nel blog con idee originali, che si identificano con la mia personalità. Sono nati, perciò, alcuni progetti fotografici a tema con Barbara Giovannini. Con lei collaborai per uno shooting con gli outfits di Not your Dolls (Rione Monti, Roma), oggi siamo diventate amiche e vi mostreremo come le donne siano letteralmente una forza della natura insieme.
La ringrazio, anzitutto, per la pazienza e la professionalità che mi regala e per aver accolto come buona ogni proposta di location.
Per questi fashion projects ho cercato di pensare a ogni situazione della vita: dal contesto formale a quello più informale.
Ho iniziato, però, con un outfit ideale per un matrimonio. Non sono solita vestirmi elegante, mettermi il tacco alto, ma amo il pizzo, soprattutto quello rosa antico. E' estremamente raffinato, sia per la sposa, sia per le ospiti femminili.
Questo vestito di Zara ha quelle rouches sulle braccia che lo rendono meno conforme a un vestito di pizzo. Ho abbinato una scarpa lucida nera di Danielle (Piazza Risorgimento, Roma) e una borsa di sartoria, con un intarzio di paillettes. Trucco poco, ma necessario per avere un aspetto più bello, ora che ho perso l'abbronzatura. Vi consiglio Ivory di Clinique come fondotinta, per il resto a voi la scelta. Io ho applicato sulle guance un pò di illuminante e di blush della Collistar. Un segreto per creare un effetto cool dell'ombretto?! Bagnate il pennellino e poi truccatevi. Avrete palpebre come se colorate con il computer, tanto saranno perfette. 
Ora spendo una parola sulla location, concludendo.
Amo tutti giardini romani, si sa che ci sono molte ville belle. Villa Torlonia, però, è vicino all'Università (Villa Mirafiori), dove ho studiato. Quando mi reco lì, il mio cuore batte fortissimo e tutti i ricordi appaiono vividi. E' uno di questi posti che mi dà serenità e mi fa ricordare quanto la mia vita mi abbia anche dato: soddisfazioni, divertimenti, amiche e goie.
Spero che vi piaccia e restate in attesa di un successivo shooting.
Perdonatemi se ogni tanto mi do latitante, ma ho bisogno di ricaricarmi e di conciliare questa passione con il mio attuale lavoro.


Buon week-end


Un saluto






















I told you that there was a nice surprise for you and I keep my promises as usual. I wanted to start writing in the blog with original ideas that identify with my personality. Therefore, some themed photographic projects were born with Barbara Giovannini. I worked with her for a shooting for the outfits of Not your Dolls (Rione Monti, Rome), today we have become friends and we will show you how women are literally a force of nature together.
First of all, thank you for the patience and professionalism that it gives me and for having welcomed any proposal of location as good.
I tried to think about every situation in life for these fashion projects: from the formal to the more informal.
I started, however, with an ideal outfit for a wedding. I'm not used to dress elegant, put on high heels, but I love lace, especially antique pink. It is extremely refined, both for the bride and female guests.
This Zara dress has those ruches on the arms that make it less conform to a usual lace dress. I combined a shiny black shoe by Danielle (Piazza Risorgimento, Rome) and a tailor's bag, with an inlay of sequins. Little makeup, but needed to look nicer now that I've lost my tan. I recommend Ivory di Clinique as a foundation, for the rest the choice is yours. I applied a bit of illuminant and blush of Collistar on my cheeks. A secret to create a cool effect of the eyeshadow ?! Wet the brush and then make up. You will have eyelids as if colored with the computer, so they will be perfect.
Now I spend a word on the location, concluding.
I love all Roman gardens, you know that there are many beautiful villas. Villa Torlonia, however, is near the University (Villa Mirafiori), where I studied. When I go there, my heart beats very strong and all the memories appear vivid. It's one of these places that gives me serenity and makes me remember how much my life has also given me: satisfaction, entertainment, friends and goie.
I hope you like it and look forward to a subsequent shoot.
Forgive me if sometimes I give myself a fugitive, but I need to recharge and reconcile this passion with my current job.


Have a nice weekend


A greeting

lunedì 17 settembre 2018

LUXURY SUITES AT PALAZZO VASARRI






Un week-end diverso: niente aperitivo e caos, ma solo verde, aria e cibo buoni.
Arrivata in tarda sera, in quel di Montevarchi, serena come una bambina e desiderosa di scoprire un altro paese del nostro meraviglioso paese. E' in provincia di Arezzo, a 50 km circa di Firenze. Piccolo, ma molto accogliente. Qualche locale e negozio di nichhia.
Il tempo di gustare una splendida tartare di chianina e una passeggiata fra i negozi di moda che costeggiavano il centro storico: anche qui il maculato fa da padrone. 
Una "toccata e fuga" per poter respirare l'allegria dei toscani e staccarsi dalla routine romana. 
Scrivo, però, questo post per ringraziare l'accoglienza e la professionalità di Palazzo Vasarri.
La luxury suite, nella quale ho alloggiato, si contraddistingue per il design moderno. Sono rimasta piacevolmente stupita dalla comodità: doccia capiente, luci ovunque (soprattutto sopre il letto per poter leggere), persiane automatiche etc. IL contesto è chiaramente uno dei miei preferiti, con i soffitti decorati ed alti e una scalata imperiale per accedere ai piani superiori.
Quel silenzio lo cerco ancora che è Lunedì e sono a Roma, chiusa in casa a lavorare al computer per programmare le lezioni della prossima settimana. Dove sono quei sorrisi delle persone? La pazienza dei negozianti? Il cibo così genuino?
Insomma, la location è fantastico, il team molto efficiente, i prezzi sono al di sotto di quelli che siamo abituati nelle grandi città, perché non andare? Se vi piace la Toscana, è un punto stragetico, un luogo dove pernottare.
E quando andrete a fare colazione, non chiedete la spremuta d'arancia, bensì la "spuma". Lì la chiamano così!

Un ricordo della Toscana. Un altro bigliettino da visita da aggiungere.
Seguitemi numerosi e grazie ancora.


Buona giornata!

















A different weekend: no aperitif and chaos, but only green, air and good food.
Arrived in late evening, in that of Montevarchi, serene as a child and eager to discover another country of our wonderful country. It is in the province of Arezzo, about 50 km from Florence. Small, but very welcoming. Some local and nichhia shops.
Time to enjoy a splendid Chianina tartare and a walk through the fashion shops that lined the old town: even here the spotted is king.
A "touch and go" in order to breathe the joy of the Tuscans and get away from the Roman routine.
However, I write this post to thank the hospitality and professionalism of Palazzo Vasarri.
The luxury suite, in which I stayed, stands out for its modern design. I was pleasantly surprised by the comfort: large shower, lights everywhere (especially sopre the bed to read), automatic blinds etc. The context is clearly one of my favorites, with high and decorated ceilings and an imperial climb to access the upper floors.
I'm still looking for the silence that is Monday and I'm in Rome, closed at home to work on the computer to plan the lessons for next week. Where are those people's smiles? The patience of shopkeepers? The food so genuine?
In short, the location is fantastic, the team is very efficient, prices are below what we are used to in big cities, why not go? If you like Tuscany, it is a stragetico point, a place to stay overnight.
And when you go for breakfast, do not ask for the orange juice, but the "froth". There they call it that!

A memory of Tuscany. Another business card to add.
Follow me numerous and thanks again.




Hace a good day!

lunedì 10 settembre 2018

SEPTEMBER HAS COME


















Iniziamo Settembre con il "giusto piglio": lavoro e cura di noi stessi dopo le ferie.

Oggi vi parlo della maschera Ultra Dolce di Garnier. Ho scelto questo trattamento intenso perché, persone come me che fanno ancora tante meches, hanno spesso i capelli secchi e sfibrati. La salsedine li rende voluminosi, ma a lungo andare deboli. Tagliateli due centimetri e usate maschere buone come questa.

Ieri ho fatto la mia solita scorta da "Risparmio Casa". Quando ho tempo sbircio le migliori promo e sperimento prodotti per la pelle, corpo e capelli.  Diciamo che i capelli sono la mia vera fissazione! Credo una delle poche che abbia, con la buffa ostinazione di averli come 30 anni fa. Chi mi conosce, infatti, sa che mia madre non li tagliava mai e crescevano forti, pieni di boccoli e di un colore miele che nesssun parrucchiere potrebbe mai riprodurre.

Ora a 35 anni, vi dico che nonostante il low-cost, queste maschere capelli sono ottime. Io vi consiglio all'olio di oliva. Sarà che sono cresciuta, grazie a mia madre, pensando allla natura come risorsa. L'olio, infatti, come base di tante maschere del viso, per idratare la pelle delle mani o dopo la depilazione dei baffetti. Allora, perché non usarlo per i capelli?

Ieri sono uscita dalla doccia profumatissima, i capelli lucenti e morbidi. Sono bastati qualche tocco di spazzola tonda e sembravo uscita da un salone di bellezza.

Fatemi sapere se ne avrete provata almeno una, e se questa che ho appena comprato, vi piace.

Un saluto dalla mia stanza questa mattina e uno scatto per mostrarvi il barattolo. 


Baci e abbracci 


FB PAGE: DROP OF MOOD

INSTAGRAM: @dropofmood





We start September with the "right attitude": work and care of ourselves after the holidays.Today I'm talking about Garnier's Ultra Dolce mask. I chose this intense treatment because, people like me who still do so many meches, often have dry and brittle hair. The saltiness makes them voluminous, but in the long run makes them weak. Cut them two centimeters and use good masks like this.Yesterday I did my usual buffer scort at grocery "Risparmio Casa". When I have time peeks the best promos and experiment products for skin, body and hair. Let's say that hair is my real fixation! I think one of the few who has, with the funny obstinacy of having them as 30 years ago. Those who know me, in fact, know that my mother never cut them and grew strong, full of curls and a honey color that no hairdresser could ever reproduce.Now at age 35, I tell you that despite the low-cost, these hair masks are great. I recommend you to olive oil. It will be that I grew up, thanks to my mother, thinking of nature as a resource. The oil, in fact, as the basis of many facial masks, to moisturize the skin of the hands or after depilation of the mustache. So why can't use it for your hair?Yesterday I came out of the fragrant shower, my hair shiny and soft. A few round brush strokes were enough and I looked like I was leaving a beauty salon.Let me know if you've tried at least one, and if you've just bought this, you like it.
Greetings from my room this morning and one shot to show you the jar.
Kisses and hugs
FB PAGE: DROP OF MOOD


INSTAGRAM: @dropofmood